Protocollo chirurgico

Protocollo chirurgico

1. Incisione spostata palatalmente per esporre l’osso mascellare

2. Aggressione dell’osso corticale con il kit di frese con stop dedicate Memi: L’obiettivo è quello di erodere la corticale del pavimento del seno ed esporre la membrana di Schneider

3. Scollamento preventivo della membrana intorno al tunnel prodotto che può essere ottenuto mediante l’utilizzo della curette Memi.
In questo momento della chirurgia si dovrà avere ben chiara la misura in mm del tragitto osseo da corticale in cresta a corticale del pavimento del seno per posizionare gli stop che consentiranno al dispositivo di aggettare di 1mm nel seno mascellare.

4. Introdotto il dispositivo, si inizia a ruotare il pistone lentamente fino ad ottenere una pressione suciente a far si che il palloncino possa espandersi in maniera graduale ed omogenea all’interno del seno.

5. Il palloncino viene gonfiato lentamente fino al rialzo desiderato:
1 mL = 11 mm di rialzo
1,5 mL = 13 mm di rialzo
2,0 mL = 16 mm di rialzo
Il palloncino dovrà rimanere espanso per 3-5 minuti, in modo da dare il tempo alla componente elastica della membrana di assestarsi.
In questa fase sarà possibile fare una rx endorale, grazie al palloncino radiopaco, che mostrerà il buon esito dell’intervento.

6. Il palloncino può essere sgonfiato, il dispositivo Memi estratto, e si può procedere all’inserimento del riempitivo osseo in putty, saturando l’esatto volume creato dall’espansione del palloncino. A questo punto si può procedere con l’inserimento dell’impianto.

Protocollo chirurgico – video